I cookie che utilizziamo servono solamente a gestire correttamente il sito. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.

user_mobilelogo

 

1

Il titolo dell'evento è "BLUE CONNECTION" (per sottolineare la connessione virtuale e di cuore, uniti in uno scopo comune).

2

L'elenco alfabetico di tutti i partecipanti, separati da un cuore blu

3

La parte figurativa di questa edizione è l'opera dell'artista aostana Eugenia Mola Di Larissé, grande appassionata di cavalli, dal titolo "Blue Edouard". Il disegno è sormontato, a sinistra, da un simbolo in due toni di blu.

L'arte di Eugenia Mola Di Larissé le permette di manipolare, grazie all'immagine digitale, il pastello e l'acquerello con la fotografia su grandi lastre di alluminio o in vetro e di mettere il cavallo al centro del suo universo creativo.

Nel 2006, durante un viaggio in Tunisia, la scoperta dei pony di Mogods, minacciati di estinzione, e gli innumerevoli scatti della sua macchina fotografica, in particolare quelli che catturano Edouard, uno di questi piccoli cavalli che vivono a Mahdia, immortalato e premiato in una mostra a Saumur.

Ma non sono la bellezza o le andature di questo pony, che risale ai tempi della cavalleria di Annibale, ad entusiasmare sopratutto Eugenia Mola Di Larissé, ma piuttosto il suo inestimabile contributo nelle IAA, dall'ippoterapia alla mediazione equina.

 

In alto, a sinistra, il simbolo di un cuore blu scuro si intreccia con quello dell'infinito in azzurro chiaro, su cui campeggia la scritta BLUE CONNECTION©.

Il disegno dell'infinito è stato creato dal matematico John Wallis nel 1655, riferendosi a cose senza alcun limite.

4

Il programma preciso e dettagliato (tempo, luogo, contenuti, ecc.) secondo la scelta di ciascun partecipante all'evento.

5

Gli sponsor, istituzionali o altro.

I loghi, specifici ad ogni partecipante, saranno stampati su richiesta e dovranno essere inviati in formato PDF o JPG in alta definizione.