I cookie che utilizziamo servono solamente a gestire correttamente il sito. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie.

user_mobilelogo

L’A.S.SE.A. ONLUS è un’Associazione senza fini di lucro che si avvale dei principi degli– IAA – Interventi Assistiti con Animali (pet-therapy),  per svolgere la sua attività in ambito sanitario e socio-assistenziale. Lo scopo è quello di ottenere e valorizzare i benefici fisici e psichici derivanti dalla vicinanza di animali da compagnia in soggetti che vivono forme di disagio.

Le attività con gli animali sono risultato di studi scientifici iniziati alla fine degli anni sessanta nei paesi anglosassoni e successivamente diffusi e riconosciuti in tutto il mondo, di cui disponiamo ampia documentazione.

Per poter svolgere le attività di pet-therapy è necessario realizzare percorsi formativi indirizzati agli operatori del settore assistenziale e sanitario al fine di far conoscere metodi e strumenti operativi, anche nella prospettiva della creazione di gruppi di lavoro.

 L’A.S.SE.A. ha sede a Moncalieri e dispone di una sede operativa CENTRO CINOFILO – ETOLOGICO “PORTA DELLA LANGA” presso il Comune di Carrù (CN) Via Langhe 96, una struttura accogliente per il training  degli animali, con locali per attività comuni e di aree verdi.

L’associazione si avvale di animali che in base alla loro predisposizione aiutano nell’attività di assistenza, e di animali che, appositamente educati, partecipano ad un percorso terapeutico.

Il lavoro all’interno dell’associazione viene é svolto da un gruppo di volontari, da un gruppo tecnico e da un Comitato Scientifico.

L’A.S.SE.A. ONLUS opera in totale accordo con le Linee Guida Nazionali. - Accordo ai sensi degli articoli 2, comma 1, lettera b e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante “Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA).

Categorie cui sono rivolte le attività

- Bambini e adolescenti sani, in età scolare.

- Bambini e adolescenti con difficoltà di inserimento e/o con situazioni di disagio.

- Portatori di handicap fisici o psichici.

- Minori che hanno subito violenza.

- Persone ipertese e in riabilitazione.

- Malati cronici e terminali.

- Pazienti con risultati neuropatologici postraumatici.

- Pazienti affetti da miodistrofia, ictus, paresi, e altri processi cronico degenerativi.

- Anziani soli.

Servizi offerti

- Assistenza e terapia attraverso l’utilizzo degli animali da compagnia.

- Formazione di operatori del settore educativo e socio-assistenziale sulle norme, le possibilità di intervento e le opportunità offerte dall’utilizzo degli animali nei loro specifici ambiti di intervento.

- Creazione di nuove figure professionali con il ruolo di accompagnatori la cui funzione sia quella di seguire gli animali durante le attività, assisterli e rilevare eventuali problemi.

Organizzazione operativa

- Volontari, cui sono demandate le funzioni di ausilio e di attività societarie.

- Componenti soci con funzioni di presidenza, direzione, coordinamento, attività d’appoggio ai professionisti.

- Comitato scientifico - formato da psichiatri, psicologi, veterinari, etologi.

- Operatori professionali-addestratori, custodi, conduttori degli animali.

Attività utili all’erogazione di servizi

- Individuazione e valutazione dell’idoneità dell’utente a realizzare attività e terapie assistite con animali.

- Selezione ed educazione degli animali.

- Assistenza tecnica Enti, associazioni e privati che intendano usufruire dei servizi    dell’associazione. 

- Realizzazione di corsi di formazione e aggiornamento.

Animali

Nelle attività e nelle terapie sono utilizzati sostanzialmente cani,  gatti e cavalli.

Gli animali, valutati in base alle loro caratteristiche e attitudini, sono esaminati dal punto di vista clinico e comportamentale, quindi educati o addestrati.

L’educazione è subordinata al tipo di lavoro che l’animale dovrà svolgere e consiste nella esaltazione delle attitudini soggettive.

Qualsiasi tipo di impiego degli animali é deciso e seguito dall’etologo, mentre al veterinario spettano le cure, le profilassi e la prevenzione delle zoonosi.

Nel mantenimento degli animali è essenziale una particolare attenzione alla salute e al benessere psico-fisico, poiché attorno a loro si muove l’operato di tutta l’associazione. Quando nel rapporto animale-uomo la debolezza dell’uomo trova conforto nell’animale, quest’ultimo diventa un bene prezioso e spesso insostituibile.

Dati:

Iscrizione all’Agenzia delle Entrate della Direzione Regionale del Piemonte Protocollo n° 2011-54899 con effetto dal 29 agosto 2011 F. 94044300013

Per ulteriori informazioni: Dr.ssa Clotilde Trinchero  cell.   338/68 53 998